Archivio | Blog trips RSS feed for this section

#balilovetour ai blocchi di partenza, qualche info sull’Isola degli Dei

3 Ago

image

Buongiorno a tutti cari lettori, ebbene sì, è arrivato il tanto agognato giorno della partenza per la terra degli Dei.

Fino al 25 agosto, wi fii permettendo, cercheremo di tenervi aggiornati sulle nostre avventure. Potrete avere nostre notizie su twitter, sulla nostra pagina facebook e ovviamente su Instagram seguendo l’ashtag #balilovetour.
image

Qualche notizia che abbiamo raccolto prima del viaggio e che vogliamo condividere con voi:

periodo climatico migliore: luglio-agosto anche se presenta uno svantaggio non indifferente, molti alberghi e guest house sono pieni per cui vi consigliamo di prenotare in anticipo (cosa che noi odiamo un po’ visto che ci piace lasciarci guidare dal viaggio in sè e decidere giorno dopo giorno le nostre mete) e di considerare che in questo periodo i prezzi si moltiplicano.

visto: l’Indonesia ha un sistema di “visa on arrival” che permette di fare il visto turistico (con durata massima di 30 giorni) direttamente all’arrivo pagandolo anche in dollari o euro.

moneta locale: rupia indonesiana difficile da trovare nelle banche italiane ma che si può ottenere cambiando presso qualche apposito ufficio di cambio oppure utilizzando gli sportelli bancomat (noi porteremo la Visa).

vaccinazioni: nessuna obbligatoria per l’ingresso nel paese ma è comunque consigliabile stipulare un’assicurazione privata (noi lo abbiamo fatto con worldnomads).

corrente elettrica: 220 o 240 V quindi in linea con gli standard europei, alle Gili però la corrente nelle piccole guest house non c’è quindi ci siamo attrezzati con pile autoricaricabili.

libro da mettere in valigiauna casa a Bali di C. Mc Phee .

Ok ora scappiamo visto che la strada da Reggio Emilia alla Malpensa è lunga…

buone vacanze a tutti voi, stay tuned!

Annunci

#pampeagotour: cosa mi ha insegnato la montagna

30 Lug

Non che io sia un’amante della fatica, quello lo sanno tutti. Nonostante le resistenze però, mercoledì scorso ho deciso di prendere parte al primo activity blog trip organizzato sulle Dolomiti ed in particolare sul circuito del Latemar: 32 km tra discese e salite in uno scenario mozzafiato passando dal Lago di Carezza. Per i dettagli tecnici rimando i professionisti della mountain bike agli amici di lifeintravel,  i neofiti a viaggiovero e per altre informazioni sul blog tour a nonsoloturisti e mattiamarasco.

Quello di cui vorrei parlarvi io è ciò che la montagna mi ha insegnato. Sono stati due giorni di fatica è vero, ma lo rifarei subito. E’ stata una bellissima esperienza nonostante fossi alle prime armi con la mountain bike (e ringrazio pubblicamente Vinicio, Luca, Vero, Leo e Marco per la pazienza che mi hanno dimostrato nel darmi le nozioni di base).

Ho imparato che:

1. dopo una salita c’è sempre una discesa. Ebbene sì cari miei, come nella vita, non si può solo e sempre fare fatica, arriva un momento in cui le cose si ribaltano e finalmente si inizia a scendere, a rilassarsi e a godere di ciò che si è conquistato!

2. quando arriva la discesa il gusto nel provarla è eccezionale proprio per quel ricordo dolce amaro della fatica appena fatta;

3. che mentre sei lì che fai fatica e vorresti mollare tutto se tieni duro sarai ricompensato (anche solo con un Hugo!);

4. di scegliere bene i compagni di viaggio perché ti saranno preziosi nei momenti difficili;

5. collaborare insieme per raggiungere una meta è meglio, sempre;

6. non chiedersi troppo ma non accontentarsi, non darsi traguardi impossibili da raggiungere ma chiedersi il meglio che possiamo dare;

7. quando si è in ballo bisogna ballare, una volta compiuta una scelta occorre stringere i denti e andare avanti, lamentarsi non serve a nulla, rende solo il viaggio peggiore;

8. non prendersi mai troppo sul serio e non dare mai nulla per scontato nemmeno se si è esperti perché l’errore potrebbe essere dietro l’angolo e in montagna questo a volte significa anche grandi infortuni;

9. andar per montagna che sia a piedi o in mountain bike è l’esatta percezione fisica del raggiungere un obiettivo e richiede decisione, determinazione, costanza, pazienza, forza, auto convincimento, perseveranza, concentrazione, fiducia in sé stessi, autocontrollo, conoscenza di sè stessi e dei propri limiti e paure;

10. la montagna è un intimo e diretto confronto con se stessi.

Ho capito che, se ci mettiamo in ascolto, la montagna è fonte di grande insegnamento.

E voi, avete mai fatto un’esperienza in montagna? Immagino di sì, siamo curiosi di sapere quali insegnamenti ne avete tratto voi. Commentate, commentate!

#PampeagoTour Activity Blog Trip

24 Lug

Cari lettori siamo di nuovo in partenza. Questa volta però solo a metà. Io, Elisa, domani mi cimenterò in un’avventura per me assolutamente insolita: la mountain bike.

Siamo stati invitati a partecipare al #PampeagoTour che si terrà dal 25 al 27 Luglio sulle Dolomiti Trentine. Il primo activity blog trip organizzato da Nonsoloturisti.it in collaborazione con Ski Center Latemar. Abbiamo già avuto piacere di conoscere il Latemar durante un altro blog trip: il #dolomitiskijazz, ma quella volta era tutto innevato e siamo entusiasti di sapere che effetto ci farà nella stagione calda.

Andiamo con ordine, innanzitutto sapete cos’è un activity blog trip? E’ un blog trip in cui ci si attiva cioè in soldoni dovrò essere io con le mie gambe a guadagnarmelo! Domani pomeriggio è prevista una pedalata leggera (e su questo leggero vi giuro ci conto molto!) fino al Passo Pampeago mentre giovedì mattina sarà la volta del giro del Latemar, di cui si dice sia uno degli itinerari più belli delle Dolomiti da fare in mountain bike. Vi confesso che sono eccitata e al tempo stesso un po’ preoccupata perché non sono avvezza a questo tipo di turismo sportivo. Partecipo con grande piacere sia perché non conosco nessuno dei blogger che vi prenderanno parte e quindi è una grande occasione per allargare i confini delle mie conoscenze, ma soprattutto per poter poi descrivere a voi questo tipo di turismo a cui qualcuno potrebbe scoprire di essere interessato.

Saranno con me in questa avventura:

Marco di nonsoloturisti.it

Mattia di mattiamarasco.it

Cristiano di viaggiovero.it

Luca e Sara di outdoorferrino.it

Leonardo e Veronica di lifeintravel.it

Se volete quindi seguire le mie avventure potete farlo tramite la nostra pagina facebook, il nostro profilo twitter e attraverso l’hastag #Pampeagotour

Stay tuned!!!

#sposiblogger, blog tour a due in giro per l’Italia, domani si torna a Bagno Vignoni

21 Giu

Siamo appena tornati dal Gargano che è già ora di ripartire. Questa volta la direzione che la miprendoemiportovia car avrà sarà la Toscana. Viaggiare è bellissimo e come abbiamo detto più volte ci fa sentire bene ed ormai per noi è come una droga, ne vorremmo sempre più.

Quando dal gran viaggiare si inizia a tenere il beauty case sempre pronto vuol dire che la strada è quella giusta! Golix

Durante il blog tour #terresienayoung Antonella Bua dell’albergo le Terme di Bagno Vignoni ci ha invitato a tornare per conoscerli con maggior calma. Bagno Vignoni ci ha subito ammaliato con la sua grande vasca colma d’acqua nella piazza principale e siamo veramente contenti di poterla assaporare con comodo.

Si è tanto parlato di blog tour pagati e non pagati, se ne è parlato anche qui su questo blog. Le critiche che si fanno ai blog tour è che vengono fatti sempre dagli stessi blogger. Noi siamo appena nati, abbiamo avuto la fortuna di partecipare ad alcuni blog trip ma sicuramente non riceviamo gli inviti di chi ha numeri molto più alti. Se ci invitano ad un blog tour ci piace partecipare perchè è un modo per creare nuovi contenuti sulle destinazioni da condividere con voi. Motivati dal fatto che abbiamo viaggiato tanto nella nostra vita sempre in modo fai da te cioè auto organizzato abbiamo avuto un’idea. Ci piace l’idea di continuare a viaggiare creandoci i nostri blog tour, abbiamo da poco lanciato il #balilovetour che ci vedrà visitare Bali per tre settimane ad agosto alla scoperta di “posti insoliti fuori dalle solite mete in special modo per innamorati”.

Durante il nostro tour in Gargano abbiamo quindi lanciato l’hastag #sposiblogger che raccoglierà tutte le esperienze che faremo non aderendo ad un blog tour organizzato da qualche istituzione ma organizzato direttamente da noi  invitati dalle strutture. Questo fine settimana #sposiblogger andrà alla scoperta di Bagno Vignoni e non solo. Abbiamo altri due contatti che aspettano solo di essere sbloccati quindi stay tuned e seguiteci su twitter e sulla nostra pagina Facebook!

Preparando la valigia: direzione Gargano!

13 Giu

“Mare, mare, mare” è il messaggio che mi ha inviato questa mattina Luca pochi minuti dopo esser partito da casa per il lavoro.

Ebbene sì mare! Questo fine settimana siamo stati invitati da Laura di Hotel Borgomarina e Hotel Garden a visitare le splendide spiagge del Gargano.

Ecco quello che ci aspetterà condensato in un video di youtube. Laura ci ha riempiti di consigli su dove andare e cosa fare,non mancheremo di visitare le Tremiti (la domenica visto che sembra ci sia la possibilità di usufruire del vantaggioso a/r 10 euro invece che 26), di andare a Peschici e Vieste, di perderci nei bianchi vicoletti di Vico e Rodi Garganico. Ma quello che vorremmo veramente scoprire e che ci caratterizza, sono i posti insoliti, quelle calette ancora poco conosciute… se avete qualche dritta da darci sono assolutamente ben accette.

Un desiderio, quello sì, è di ascoltare tanta pizzica!

Io, Elisa, adoro la Puglia ma sono sempre e solo stata in Salento snobbando un pò il Gargano. In questi giorni però gironzolando in internet per preparare  il nostro soggiorno mi sono imbattuta in fotografie stupende come quelle di Amara terra mia, blog molto interessante su tutto ciò che questa terra offre dalle spiagge alle manifestazioni culturali e non vedo già l’ora di partire.

Inoltre abbiamo già un appuntamento per l’aperitivo con gli amici 2.0 del Pizzicato B&B.

Con noi ci saranno altri blogger, se volete seguire l’evento potete farlo su twitter @miportovia o sulla nostra pagina FB che aggiorneremo, promettiamo, con tante foto in tempo reale!

Il nostro blog tour home made: #balilovetour

31 Mag

Dopo i “botta e risposta” dei giorni scorsi su Blog tour pagati e passione del travel blogger Silvia Ceriegi di Trippando ha pubblicato un post con un’iniziativa molto interessante: il blog tour fai da te!

Lei sta organizzandone uno per luglio, destinazione Volterra noi stiamo cercando di organizzarne uno a….rullo di tamburi: Bali!!!!!!!!

Quest’estate io e Luca saremo in questa splendida isola per tre settimane ad agosto e la nostra idea è di organizzare una vera “fuga” per due innamorati visitando strutture in cui una coppia possa fare un viaggio indimenticabile. Organizzare un blog tour a Bali in questo periodo è senza dubbio un’impresa ardua visto che è alta stagione ma noi non demordiamo e stiamo inviando varie mail con richieste di collaborazione.

Alle strutture offriamo anche la possibilità di essere inseriti in una app che vorremmo creare in collaborazione con map2app, nuova e giovane start up molto interessante!

Vi terremo aggiornati sull’evoluzione del nostro Blog tour Balinese di cui abbiamo anche già pensato all’hastag: #balilovetour, cosa ne dite, vi piace?

Se la risposta è sì stay tuned!!!!

Impressioni senesi del nostro #terresienayoung

15 Mag

Tornati da poco più di 48 ore dal nostro Blogger tour nelle Terre di Siena vogliamo condividere con voi qualche impressione “a caldo” (se vi siete persi la spiegazione di cosa si tratta leggete qui).

Siamo molto soddisfatti perché è  stata una bellissima esperienza che ci ha permesso di scoprire neonate realtà turistiche, culturali, enogastronomiche e sportive in via di sviluppo. Le Terre di Siena hanno un’attenzione altissima verso i giovani, come dimostra il loro sito, vero pane per i nostri denti che adoriamo scoprire posti insoliti fuori dalle solite mete come ci ha permesso questo Blogger Tour.

Abbiamo provato il trekking a cavallo in quanto la Provincia di Siena ha km e km di ippovie, veri e propri sentieri predisposti per questo splendido “sport”, ma non solo abbiamo anche scoperto che i senesi sono innamorati dei cavalli, la maggior parte di essi ne possiede uno e si commuove a pensare magari ad un animale che c’è stato ed ora non c’è più.

La Provincia è piena di attrattive sportive dai percorsi ciclistici a quelli a piedi  (ad esempio come il sentiero della Bonifica che attraversa tutta la Val di Chiana).

Abbiamo scoperto che a Chianciano, paese di tradizione termale, c’è la possibilità di godersi ore e ore di relax grazie ad una zona spa spettacolare da cui non saremmo più voluti venir via.

Abbiamo avuto la conferma che il vino e il cibo toscani sono semplicemente squisiti assaggiando i pici, i crostini ai fegatini (ci lecchiamo ancora i baffi!), il pecorino di Pienza (da provare quello del Caseificio Cugusi!!) e presenziando ad una cena degustazione nei locali di Enoteca Italiana insieme a sommelier giovani e simpaticissimi (un grazie di cuore ad Elena Boggiano e Niccolò Petrilli).

Abbiamo potuto ammirare per la prima volta splendidi borghi fuori dai consueti itinerari turistici come Sarteano che custodisce affreschi del Beccafumi o Chiusdino che ha dato i natali a San Galgano con le sue strette viuzze tortuose.

Senza parlare di un vero gioiellino che noi ancora non conoscevamo e che vorremmo conoscere meglio dato il poco tempo che abbiamo avuto a disposizione: Bagno Vignoni. Abbiamo scoperto che i giovani senesi quando fanno “fuga” per dirla all’emiliana (cioè si assentano da scuola senza giustificazioni) se ne vanno a sdraiarsi in relax sui prati della Chiesa di San Biagio a Montepulciano. Ed infine ci siamo quasi commossi alla vista di San Galgano scendendo dall’eremo di Montesiepi.

Questo e tante altre cose di cui non mancheremo di raccontarvi nei prossimi post!

Lo staff dell’APT è stato impeccabile nell’accoglierci e guidarci attraverso le valli senesi (un grazie particolare ad Annarita e M. Antonietta). Potete rendervi conto da soli di quante cose ci sia stata data l’opportunità di fare in questi giorni guardando il v-post su youtube oppure la storify fatta grazie ai live tweet pubblicati durante il blogger tour!

Siamo tornati a casa consapevoli che la Provincia di Siena ha veramente tantissimo da offrire ad un pubblico davvero vasto di giovani dagli sportivi agli amanti della buona tavola e non solo. La strada da loro intrapresa è sicuramente quella giusta e a loro vanno tutti i nostri complimenti!